Kind Of Suya – All Blues

La prima volta che ho sentito suonare All Blues ero in un bar di Cremona e suonava il MAD Funky Trio, un gruppo che mi faceva impazzire e che spero presto possa riunirsi per registrare un disco.

Mattia (chitarra), Andrea (Basso) e Dario (Batteria) ci stavano dando dentro con una versione elettrica condita da torrenziali assolo…

Quanti bei ricordi, quando sognavo di diventare un professionista vero, che fa tourneè e dischi, che è rispettato dai colleghi, che lavora con la musica. Mattia, largamente -e senza piaggeria- il miglior turnista in Italia al momento, mi ha aiutato molto nel raggiungimento di questi scopi, e lo ringrazierò sempre… Ma quella sera stava suonando All Blues con la chitarra elettrica, una cosa che per me che sono di Fresonara appariva fantascientifica. Ed ero rapito, oltre che dal suo modo di suonare, dalla libertà che il brano gli offriva, dallo spazio esplorabile.

Una specie di blues in Sol, con una risoluzione un po’ atipica che si apriva su accordi costruiti per quarte…

Credo fosse il 2007, e a questo punto mi sto rendendo conto che il 2007 è stato l’anno in cui ho scoperto nella sua interezza Kind Of Blue e le sue meraviglie, attraverso musicisti diversi e situazioni apparentemente scollegate tra loro.
Dico apparentemente perché un collegamento in effetti c’era, ed ero io.

Ho scritto questi articoli su Kind Of Blue un po’di getto, per pubblicizzare la serata del 28 Dicembre al Dazibao di Tortona (ore 22.30) e per condividere il mio amore nei confronti di questa musica magnifica, ma mi sto accorgendo che scrivere mi aiuta a mettere gli eventi in prospettiva, e non avevo mai realizzato che esattamente 11 anni fa sono accadute cose importanti che hanno determinato con forza la mia impronta musicale e caratteriale.

Spinto da quella serata cremonese contattai Nicola Bruno e Marcello Borsano per formare Il Trio, formazione che ha registrato un EP mai pubblicato e che poi si è modificata, con l’innesto di Stefano Resca, nei Mamasuya.

C’è di più. Negli anni le carte si sono mescolate, e recentissimamente si è formata una band che include Marcello, Nicola e Mattia…

Destini incrociati.

All Blues è anche il brano che ha permesso l’avvicinamento fra me ed Erik Bosio, attivando così una collaborazione fortunata che continua da anni e che ci ha portati a lavorare insieme creando altre situazioni al limite dell’incredibile (di cui parlerò in separata sede nel 2019) in una specie di effetto farfalla che alla fine mi ha portato qui in Finlandia.

Scrivo questo articolo dall’aereo che mi sta portando in Italia, e rifletto sul fatto che Kind Of Blue ha avuto e continua ad avere un impatto colossale sulla mia misera esistenza, cosa che del resto solo la musica può fare.

Per cui ringrazio Miles Davis.

E vi aspetto.

2 thoughts on “Kind Of Suya – All Blues

  1. “All Blues’ because All is Blues! Tutto parte da lì, tutto passa da lì… Felici di conoscerti e di averti incontrato, insieme a tutti questi bravi musicisti. E a Miles, che tutti noi ha rapito, fatto crescere e sognare. Bei ricordi. Matteo!
    Saluti da Samuele. E speriamo di rivederti presto!

Commenta:

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s